È una chiacchierata di circa 60 minuti per iniziare a conoscerci e in cui mi parlerai del motivo che ti ha spinto a chiedere il mio aiuto. Vedremo quali sono le tue abitudini alimentari, le problematiche di salute e valuteremo l’obiettivo.

La prima visita comprende:

  • la raccolta di informazioni sullo stato generale di salute, accertate dal medico curante;
  • l’anamnesi alimentare e motoria;
  • la valutazione del comportamento alimentare;
  • la rilevazione delle misure antropometriche (peso, altezza, BMI, circonferenze, composizione corporea);
  • il calcolo del metabolismo basale e dei fabbisogni di energia e nutrienti;
  • la determinazione degli obiettivi del trattamento e le indicazioni per la gestione della dieta;
  • l’elaborazione del programma dietetico-nutrizionale e di attività motoria personalizzati.

Ad ogni paziente dedico tutto il tempo necessario, sia in prima visita che in fase di elaborazione del piano nutrizionale, che sarà inviato tramite mail nell’arco di 4-5 giorni lavorativi, affinché possa integrarsi al meglio con il suo stile di vita.

Cosa portare alla prima visita?

  • la richiesta medica su carta bianca da parte del proprio medico curante (medico di base, ginecologo, ecc) riportante la dicitura “Si richiede valutazione dietetica per … patologia o motivazione”;
  • gli esami del sangue più recenti (massimo di 1 anno), generici e/o specifici se si hanno patologie;
  • i referti medici inerenti eventuali patologie in corso.

Ai fini della detrazione le spese devono essere documentate da fattura emessa dal dietista e da prescrizione medica. 


I controlli

Hanno la durata di circa 30 minuti e ad ogni controllo viene valutato l’andamento del percorso nutrizionale, vengono affrontate le eventuali problematiche riscontrate e apportate le dovute modifiche al piano. Il tutto unito al monitoraggio delle misure antropometriche e ad accenni di educazione alimentare mirata.



Privacy Policy